Quante volte avrete sentito nominare la parola “investigatore privato”?: cinema, televisione, romanzi abbondano sempre di questa parola, il problema è che oggi molto spesso se ne parla a sproposito e senza sapere realmente cosa significa, idealizzando spesso gli appartenenti alla categoria in una concezione antiquata e difficilmente inseribile nel contesto sociale attuale.

Ma chi è veramente l’investigatore privato oggi?

Per definizione l’investigatore privato è quel professionsita che grazie al regolare possesso di una licenza prefettizia, può svolgere indagini finalizzate all’accertamento od all’esclusione di determinati fatti, che si sospettano avvenuti e dei quali gli si richiede una prova valida a fini giudiziari.

Questo avviene sempre grazie ad un regolare mandato da parte del cliente: privati, aziende o studi professionali (studi legali, compagnie assicurative etc), talvolta anche enti governativi od amministrativi.

In questo modo l’investigatore privato si contrappone alle indagini dell’investigatore pubblico, che opera invece per lo stato, ed in particolare per la polizia giudiziaria, che risponde solitamente al pubblico ministero.

L’investigatore privato non esercita pubbliche funzioni, invece dipende dal suo cliente, non gravando così sul bilancio della collettività, difatti gli investigatori privati si occupano spesso di situazioni delicate e singolari sempre e solo per conto della propria clientela.

Oggi molte agenzie investigative lavorano per conto di importanti aziende, nella verifica sul personale tramite indagini pre assuntive, in ambito di concorrenza sleale o effettuando accurate due diligence, forniscono inoltre indagini economico patrimoniali e collaborano nella scoperta di contraffazioni di marchi, e ancora con  i servizi antifrode a supporto delle compagnie di assicurazione, per investigare su richieste di indennizzo sospette etc.

Anche dopo la legge sul divorzio, molti investigatori privati operano per reperire prove di infedeltà o altre condotte significative all’interno del matrimonio, ai fini della determinazione dell’addebito nella separazione e/o delle attitudini morali per l’affidamento dei minori, ma ancora in verifiche su minori, controllo delle cattive compagnie, indagini antidroga rintracci di persone scomparse etc…

Il quantitativo e la tipologia di servizi offerti da una seria agenzia investigativa è molto ampio, e sarebbe impossibile elencarli o tentare di riassumerli tutti in questo articolo introduttivo al mondo delle investigazioni, senza creare confusione.

Oggi, in un contesto globale in cui i flussi informativi variano di continuo, l’investigatore privato rappresenta molto di più:

Dopo la folle liberalizzazione delle licenze degli ultimi anni, ove purtroppo molto spesso soggetti incompetenti si spacciavano per investigatori privati, offrendo nel loro expertis di servizi le sole “infedeltà coniugali”, tanto che ad oggi nel panorama italiano, purtroppo, parlare di agenzie investigative è, nell’immaginario collettivo soltanto sinonimo di: tradimenti, scandaletti rosa, intercettazioni abusive telefonini spia, buttafuori e “body guard”), fortunatamente oggi vi è ora una tendenza al ridimensionamento che offre più spazio ai i seri professionisti del settore.

Difatti il delicato scenario in cui deve muoversi l’investigatore privato nella società moderna, non lascia più molto spazio ad incompetenti e millantatori, purtroppo (in taluni casi), storicamente appartenenti alla categoria.

La tendenza degli ultimi anni del mondo delle investigazioni è stata quella di concentrarsi sul mondo “corporate” , ovvero investigazioni aziendali ed economico patrimoniali.

Due diligence, investigazioni aziendali, e tutto il ramo delle indagini corporate ovvero:

Indagini finanziarie, concorrenza sleale di soci e dipendenti, appropriazione indebita, controspionaggio industriale, indagini su insider trading etc etc.

 

L’investigatore Privato è quindi oggi un professionista le cui maturate competenze in ambito investigativo e di intelligence, unite ad una solida preparazione giuridica, lo rendono a tutti gli effetti un partner sicuro, affidabile e riservato, il cui intervento non rappresenta un costo, ma un valore aggiunto per il privato, l’azienda o lo studio professionale che ne usufruisce, oltre ovviamente ad un risparmio riscontrabile sul lungo termine.

 

Davide Castro, Coordinatore e Supervisor del settore estero di Vigilar Group, agenzia investigativa e di intelligence